Rilastil Gravidanza utilizza la tecnologia dei Cookies - tecnici e di terze parti - per offrire la migliore esperienza Web possibile. La navigazione su gravidanza.rilastil.it prevede il consenso spontaneo all'accettazione dei termini e delle condizioni previste.
Per ulteriori dettagli consulta l'apposita pagina.

e scopri i contenuti che ti abbiamo dedicato!

ALCOL E CAFFE', UN PRONTUARIO PER NON CORRERE RISCHI

ALCOL E CAFFE' IN GRAVIDANZA, UN PRONTUARIO PER NON CORRERE RISCHI

ALCOL E CAFFE' IN GRAVIDANZA, UN PRONTUARIO PER NON CORRERE RISCHI

Rispettare un regime alimentare sano ed equilibrato, che soddisfi il fabbisogno della futura mamma e del bambino, è un elemento indispensabile per una gravidanza serena: infatti le abitudini alimentari che osserviamo in questi nove e magici mesi sono alla base della bellezza e della salute della mamma e del bambino.Non è un segreto che l’alcool sia un elemento da abolire durante la gravidanza. Gli studi non hanno rivelato se esista o meno un livello minimo tollerato di consumo di bevande alc...

Rispettare un regime alimentare sano ed equilibrato, che soddisfi il fabbisogno della futura mamma e del bambino, è un elemento indispensabile per una gravidanza serena: infatti le abitudini alimentari che osserviamo in questi nove e magici mesi sono alla base della bellezza e della salute della mamma e del bambino.


Non è un segreto che l’alcool sia un elemento da abolire durante la gravidanza.
Gli studi non hanno rivelato se esista o meno un livello minimo tollerato di consumo di bevande alcooliche che apporti conseguenze sul feto, per questo tutti i medici concordano nel consigliare alle future mamme di abolire completamente il consumo di alcool, già da prima del concepimento se stiamo cercando di programmare una gravidanza.
L’assunzione di bevande alcoliche nei nove mesi di gestazione predispone il feto a molte problematiche, anche gravi: calo di peso alla nascita, malformazioni, ritardi nello sviluppo cerebrale, per cui è meglio non correre rischi, anche perché ogni goccia di alcool che assumiamo nei mesi di gravidanza raggiunge anche il feto.


Allo stesso modo, la credenza secondo cui il consumo di birra possa aumentare la produzione di latte e favorire così le future fasi di allattamento non ha alcun fondamento scientifico.
Per quanto concerne il caffè, il discorso è un po’ più complicato.
In generale si dovrebbe preferire l’assunzione di acqua naturale, succhi 100% frutta e tisane a qualunque bibita gassata e zuccherata e al caffè, anche al mattino.


Eppure, come sempre quando si tratta di gravidanza, la parola chiave è equilibrio: il caffè assunto in dosi moderate, nell’ordine di una o due tazzine al giorno, non sembra pregiudicare la crescita del feto né avere conseguenze sulla gravidanza.
Se vogliamo comunque essere prudenti limitiamo anche il consumo di bevande zuccherate gassate, o se il nostro ginecologo ci esorta a non bere quell’una o due tazzine di caffè al giorno, possiamo optare per l’assunzione di caffè decaffeinato o di tè e tisane, gustosi toccasana per la nostra salute.

Continua a leggere
Torna agli articoli delle altre tematiche