Rilastil Gravidanza utilizza la tecnologia dei Cookies - tecnici e di terze parti - per offrire la migliore esperienza Web possibile. La navigazione su gravidanza.rilastil.it prevede il consenso spontaneo all'accettazione dei termini e delle condizioni previste.
Per ulteriori dettagli consulta l'apposita pagina.

e scopri i contenuti che ti abbiamo dedicato!

Ferro, zinco e acido folico, tre grandi alleati per future mamme

Ferro, zinco e acido folico, tre grandi alleati per future mamme

Un’alimentazione equilibrata è alla base della salute, e diventa ancora più importante in periodi delicati come la gravidanza. Abitudini alimentari sane giovano al benessere della donna incinta e del feto, garantendo il giusto apporto di vitamine, sali minerali, glucidi, proteine, lipidi. Per ragioni diverse ma egualmente importanti zinco, ferro e acido folico sono tre grandi alleati per le future mamme.Lo zinco. Lo zinco è un minerale, proprio come il magnesio, fondamentale per stimolare l...

Un’alimentazione equilibrata è alla base della salute, e diventa ancora più importante in periodi delicati come la gravidanza. Abitudini alimentari sane giovano al benessere della donna incinta e del feto, garantendo il giusto apporto di vitamine, sali minerali, glucidi, proteine, lipidi. Per ragioni diverse ma egualmente importanti zinco, ferro e acido folico sono tre grandi alleati per le future mamme.

Lo zinco. Lo zinco è un minerale, proprio come il magnesio, fondamentale per stimolare le difese immunitarie del nostro organismo e per mantenere la pelle idratata ed elastica. Esso ha un’azione antiossidante e riduce lo sviluppo di radicali liberi. Nell’uomo è un elemento essenziale nella formazione degli spermatozoi e costituisce l’oligoelemento più importante per la fertilità. Lo zinco svolge un ruolo fondamentale durante la gravidanza soprattutto perché migliora le difese immunitarie dell’organismo e lo possiamo ritrovare in alimenti come semi di zucca o di girasole, frutta secca, pesce cotto, piselli, mandorle, tuorlo d’uovo, verdure a foglia verde, cereali integrali e germe di grano.

Ferro. Il fabbisogno giornaliero di ferro dipende da numerosi fattori: età, sesso, peso. Esso aumenta fino al doppio durante la gravidanza e l’allattamento. Se le abitudini alimentari della gestante non sono ben equilibrate, oppure se esistono delle carenze congenite si possono verificare episodi come vertigini, stanchezza, pallore, tra i sintomi di una possibile anemia. Pertanto è importante chiedere consiglio al proprio medico e seguire una dieta sana che ci aiuti a ricevere il giusto apporto di ferro, anche perché questo elemento è fondamentale per trasportare l'ossigeno ai tessuti e la sua carenza, soprattutto in cospicue quantità, può portare al parto prematuro e a conseguenze anche gravi, come danni neurologici per il feto. Troviamo dosi elevate di ferro nelle carni rosse, nei legumi, nei semi oleosi, nel pesce. Inoltre, i cibi ricchi di Vitamina C come i kiwi o gli agrumi migliorano l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo.

Acido folico. Ultimo ma non meno rilevante alleato della gravidanza, l’acido folico è l’integratore vitaminico più importante da assumere durante la fase iniziale della gravidanza e fino al termine della stessa. In caso di gravidanze programmate molti ginecologi consigliano di assumere acido folico fin al termine dell’utilizzo di metodi anticoncezionali. L’assunzione di acido folico è fondamentale per prevenire alcune malformazioni del sistema nervoso centrale, la più diffusa delle quali è la spina bifida. Sarà il tuo medico a consigliarti le dosi giuste giornaliere di acido folico. In natura, esso si trova in alcuni alimenti come spinaci, lievito di birra, broccoli, agrumi e legumi.

Continua a leggere
Ferro, zinco e acido folico, tre grandi alleati per future mamme
Torna agli articoli delle altre tematiche