Rilastil Gravidanza utilizza la tecnologia dei Cookies - tecnici e di terze parti - per offrire la migliore esperienza Web possibile. La navigazione su gravidanza.rilastil.it prevede il consenso spontaneo all'accettazione dei termini e delle condizioni previste.
Per ulteriori dettagli consulta l'apposita pagina.

e scopri i contenuti che ti abbiamo dedicato!

UNA MAMMA IN FORMA PER UN BAMBINO IN FORMA

UNA MAMMA IN FORMA PER UN BAMBINO IN FORMA

Essere bella significa essere in forma: per questo Rilastil ti consiglia pochi e semplici consigli per un nuovo equilibrio di vita.CamminaUna camminata di mezz’ora al giorno rappresenta un eccellente esercizio per la tua forma fisica, a condizione che calzi scarpe comode e basse (3 cm di tacco circa) e ben sostenute alla caviglia. Ma attenzione: la passeggiata deve sempre essere piacevole e non faticosa.Questo esercizio rafforza la fascia addominale, attiva la circolazione, aumenta la capacit...

Essere bella significa essere in forma: per questo Rilastil ti consiglia pochi e semplici consigli per un nuovo equilibrio di vita.

Cammina
Una camminata di mezz’ora al giorno rappresenta un eccellente esercizio per la tua forma fisica, a condizione che calzi scarpe comode e basse (3 cm di tacco circa) e ben sostenute alla caviglia.
Ma attenzione: la passeggiata deve sempre essere piacevole e non faticosa.
Questo esercizio rafforza la fascia addominale, attiva la circolazione, aumenta la capacità respiratoria e ti consente di assorbire quel 15% di ossigeno in più che è indispensabile ad entrambi!

Rimani in esercizio
Se sei ben allenata, chiedi al tuo medico, o alla tua ostetrica, quali sono gli sport che puoi continuare a praticare. In ogni caso, evita gli sport violenti e segnala, comunque, che aspetti un bambino. Se non pratichi
sport e non fai mai ginnastica, è il momento di metterti dolcemente in movimento. Oltre alle passeggiate, lo
sport più indicato è il nuoto, meglio stile dorso che quello libero, che accentuerebbe l’inarcamento della schiena. Inoltre, presso numerose piscine vengono organizzati corsi di ginnastica acquatica specifici
per le future mamme, ove non è determinante saper nuotare.

Smetti di fumare
Se fumi, approfitta di questo momento per smettere. Ora hai veramente un buon motivo. I bambini nati da madri che hanno fumato molto durante la gravidanza rischiano un peso alla nascita più scarso. In questi casi vi è inoltre un maggiore rischio di parto prematuro. Inoltre la pelle non ama le sigarette e non appena smetterai di fumare essa ritroverà tutto il suo splendore.

Semplifica viaggi e spostamenti
Se lavori e devi prendere mezzi di trasporto pubblico, assicurati di reggerti bene e costantemente agli appostiti sostegni. Inoltre non avere paura di mostrare il pancione, scoprirai un po’di galanteria vecchio stile!
Si è osservato che le donne che viaggiano sono maggiormente soggette al rischio di parto prematuro. È quindi importante che viaggi e spostamenti avvengano nelle migliori condizioni possibili. In auto o in aereo abbi cura di sistemare un cuscino tra l’addome e la cintura di sicurezza.
In auto evita i tragitti troppo lunghi.
Suddividi il viaggio in varie tappe, distenditi e ad ogni sosta, fai qualche passo.
In ogni caso, durante le sei settimane che precedono il termine teorico della gravidanza, non allontanarti troppo dal luogo previsto.

Pensa a te
Ogni giorno concediti trenta minuti o un’ora solo per te. Occuparsi di se stesse è il modo migliore per vincere
eventuali apprensioni e dominare con facilità il senso di momentanea inefficienza che spesso le future
mamme avvertono. Questa buona abitudine ti sarà molto utile per il tuo recupero, una volta che il bebè
sarà nato. Offri al tuo bambino una mamma serena e riposata, è molto importante per il suo equilibrio.
E con il passare degli anni, ti accorgererai come questi piccoli istanti “solo per te” siano benefici e positivi per tutta la famiglia. Cerca inoltre di acquisire buone abitudini di bellezza per conservare una pelle giovane e bella e ritrovare dopo la nascita un corpo tonico.

I gesti corretti della vita quotidiana
Passano i mesi e la pancia cresce: per evitare quel tipico mal di schiena e di gambe, che si legge sul viso, ecco qualche consiglio.
1. Fletti le ginocchia per non sforzare la schiena.
Quando fai la spesa, se nessuno può aiutarti a sollevare le borse, abbassati piegando le ginocchia e mantenendo la schiena dritta e rialzati sempre con il busto eretto. Per fare pulizie o passare l’aspirapolvere, ricordati di flettere leggermente le ginocchia per non affaticare la schiena. Siediti, per stirare, ben appoggiata con un cuscino sistemato dietro la schiena.
Mettiti sempre alla stessa altezza delle cose che vuoi afferrare o spostare, accovacciandoti con un ginocchio appoggiato a terra.

2. Evita di tenere a lungo le braccia sollevate.
Alcuni specialisti sconsigliano di sollevare le braccia in modo brusco e frequente e per periodo prolungati.

3. Non incrociare le gambe.
Quando sei seduta, non incrociare le gambe, stendile al massimo, per evitare problemi di circolazione del sangue. Abbi cura di sollevarle non appena ti è possibile, per renderle più leggere e diminuire l’inarcamento della schiena. Non restare troppo a lungo seduta. Fai qualche passo.

Continua a leggere
UNA MAMMA IN FORMA PER UN BAMBINO IN FORMA
Torna agli articoli delle altre tematiche