Rilastil Gravidanza utilizza la tecnologia dei Cookies - tecnici e di terze parti - per offrire la migliore esperienza Web possibile. La navigazione su gravidanza.rilastil.it prevede il consenso spontaneo all'accettazione dei termini e delle condizioni previste.
Per ulteriori dettagli consulta l'apposita pagina.

e scopri i contenuti che ti abbiamo dedicato!

Dieta bilanciata e giusto riposo

DIETA BILANCIATA & IL GIUSTO RIPOSO

Gravidanza è certamente sinonimo di aumento di peso, che è ideale quando si aggira attorno ai 9 chilogrammi ma che andrà sorvegliato con maggiore attenzione se sei già in sovrappeso. La parola chiave della tua alimentazione durante questi nove mesi? Equilibrio. Non si tratta di mangiare il doppio, ma due volte meglio. Poiché la tua alimentazione deve soddisfare al tempo stesso il tuo fabbisogno e quello del bambino, prepara i menu con cibo fresco, sano e vario, evitando di salare e speziare...

Gravidanza è certamente sinonimo di aumento di peso, che è ideale quando si aggira attorno ai 9 chilogrammi ma che andrà sorvegliato con maggiore attenzione se sei già in sovrappeso. La parola chiave della tua alimentazione durante questi nove mesi? Equilibrio. Non si tratta di mangiare il doppio, ma due volte meglio.
Poiché la tua alimentazione deve soddisfare al tempo stesso il tuo fabbisogno e quello del bambino, prepara i menu con cibo fresco, sano e vario, evitando di salare e speziare eccessivamente le pietanze e cercando di associare proteine, glucidi e lipidi.

Le proteine si compongono di aminoacidi e sono gli elementi fondamentali dell’organismo. Sono contenute principalmente nella carne, nelle uova, nel pesce e nei latticini.
I glucidi o carboidrati sono i carburanti dell’organismo: essi devono rappresentare il 50-55% dell’apporto calorico della donna incinta. Attenzione agli zuccheri a rapida assimilazione (dolciumi, bevande zuccherate, frutta).
Sono da preferire gli zuccheri a lenta assimilazione (cereali, pasta, riso, legumi secchi, patate, pane) che, se consumati in quantità moderate, rappresentano un importante fattore di equilibrio alimentare. I lipidi sono indispensabili al bebè che li utilizza per fabbricare il proprio sistema nervoso. Si trovano negli oli, nel burro, nel latte intero, nel tuorlo d’uovo, nella carne e in alcuni tipi di pesce.
Ma i grassi non devono rappresentare più di un terzo della razione calorica ed è meglio consumarli non cotti.
I sali minerali sono altrettanto indispensabili. Il tuo bambino ha bisogno di calcio per la formazione delle ossa.
Ecco perché è importante consumare almeno un litro di latte scremato al giorno l’equivalente in formaggio e latticini vari.
In commercio oggi si trovano qualità di latte speciali per donne incinte, arricchiti con ferro, magnesio e acido
folico.
Per aumentare i tuoi globuli rossi e fabbricare quelli del bambino, il tuo organismo ha un maggiore fabbisogno di ferro che è bene soddisfare.
Sono ricchi di ferro la carne rossa, il fegato (non più di una volta alla settimana), le lenticchie, i fagioli, le mandorle, le nocciole e gli spinaci. Qualora lo ritenga necessario, il tuo medico potrà prescriverti una cura integrativa di ferro e vitamine.
Elimina l’alcool e bevi 1 litro e mezzo di acqua naturale al giorno per eliminare le tossine ed assicurare
il buon funzionamento di reni e vescica.
Fai almeno tre pasti al giorno: saltare un pasto non fa bene né a te né al tuo bambino.
Se hai sempre voglia di smangiucchiare, fraziona i pasti nell’arco della giornata.
Le abitudini alimentari sane ed equilibrate che acquisirai durante la gravidanza sono le basi della bellezza, della salute e dell’equilibrio: approfittane e conservale per tutta la vita.

Il giusto riposo
Riposati. Hai mediamente bisogno di 8-9 ore di sonno. Quando sarai in maternità non esitare a concederti piccoli e ripetuti momenti di riposo nel corso della giornata, se ne senti il bisogno.
La posizione migliore: coricati sulla schiena, allungati con le gambe leggermente sollevate, i piedi all’altezza
del cuore.
Anche quando sei distesa, evita di incrociare le gambe e i piedi per non ostacolare la circolazione.
Coricati preferibilmente sul fianco sinistro, la posizione più comoda per te e per il bambino. Quando il ventre si farà più pesante starai più comoda sistemando un cuscino sotto il capo ed un altro tra le gambe o sotto la schiena.
Questa posizione è consigliata soprattutto al termine della gravidanza, ma prendendo sin dall’inizio l’abitudine di riposarti in questo modo, ti verrà del tutto spontaneo e naturale assumere questa posizione.
Al risveglio non rialzarti bruscamente. Se sei coricata sulla schiena, girati sul fianco, siediti e alzati lentamente.
Respira profondamente. Stirati dolcemente come un gatto, arto dopo arto, evitando di allungare le braccia verso l’alto (spesso questo movimento viene sconsigliato alle donne in attesa).
Non restare troppo a lungo seduta. Fai qualche passo.

Continua a leggere
DIETA BILANCIATA  & IL GIUSTO RIPOSO
Torna agli articoli delle altre tematiche