Rilastil Gravidanza utilizza la tecnologia dei Cookies - tecnici e di terze parti - per offrire la migliore esperienza Web possibile. La navigazione su gravidanza.rilastil.it prevede il consenso spontaneo all'accettazione dei termini e delle condizioni previste.
Per ulteriori dettagli consulta l'apposita pagina.

e scopri i contenuti che ti abbiamo dedicato!

Gli esercizi utili in gravidanza

GLI ESERCIZI UTILI IN GRAVIDANZA

Purtroppo le future mamme non dispongono sempre del tempo sufficiente per fare ginnastica. Per questo Rilastil ha messo a punto un esercizio globale, assolutamente completo e praticamente indispensabile.È facile e non comporta il rischio di movimenti “sbagliati”. Anche se dalla spiegazione iniziale potrà sembrarti un po’ lungo e complicato, ti renderai presto conto che si tratta di un esercizio molto semplice e che richiede solo pochi minuti al giorno. Potrai quindi eseguirlo regolarment...

Purtroppo le future mamme non dispongono sempre del tempo sufficiente per fare ginnastica. Per questo Rilastil ha messo a punto un esercizio globale, assolutamente completo e praticamente indispensabile.

È facile e non comporta il rischio di movimenti “sbagliati”. Anche se dalla spiegazione iniziale potrà sembrarti un po’ lungo e complicato, ti renderai presto conto che si tratta di un esercizio molto semplice e che richiede solo pochi minuti al giorno.
Potrai quindi eseguirlo regolarmente traendone un immenso beneficio.
Bastano 5 minuti al giorno per far lavorare quasi tutti i muscoli sollecitati nel periodo della maternità. Favorisce la resistenza e la capacità di controllo del perineo e degli addominali, estremamente importanti durante il parto, per facilitare il travaglio, e dopo la nascita per evitare i problemi di incontinenza urinaria.
Migliora la resistenza e la fermezza del seno stabilizzando la distanza mento/mammella. Consente di acquisire forza e resistenza nelle braccia, preparandoti a sorreggere senza fatica il bebè che aumenterà
rapidamente di peso.
Risveglia la tonicità e la circolazione degli arti inferiori, piedi compresi, che sostengono tutto il peso supplementare della gravidanza.

Inspirando leggermente, assumi le posizioni di contrazione A, B, C, D e mantienile per 5-6 secondi.
A. In piedi, schiena addossata al muro, mento verso lo sterno, gambe divaricate di 30-40 cm, piedi a 20 cm circa dal muro. Contrai il perineo (“stop-pipì”) e trattieni l’addome stringendo i glutei.
B. Mantenendo le contrazioni della posizione A, appoggia la parte interna di un polso alla parte interna dell’altro.
Il polso inferiore preme contro il polso superiore che oppone resistenza rappresentando il peso del bambino.
Tutti i muscoli delle braccia sono contratti, il polso inferiore si oppone al movimento discendente del polso superiore. Le braccia praticamente non si muovono e non vanno mai sollevate al di sopra del capo. Questo esercizio irrobustisce le braccia e ti prepara a sorreggere il bebè che peserà ogni giorno di più!

C. Allo stesso tempo, fai la smorfia. Che contrae il muscolo “grande pellicciaio del collo”. È l’esercizio base per rafforzare l’involucro cutaneo che sostiene i seni e che sarà messo a dura prova dal progressivo sviluppo del seno.
D. A questo punto sali sulla punta dei piedi per far lavorare i muscoli delle gambe e favorire la circolazione. Mantieni tutte le posizioni per 5-6 secondi. Poi rilassate completamente, espirando lentamente ma a fondo.
E. Rilassa tutto il corpo mantenendo i piedi completamente appoggiati al suolo, fletti le ginocchia e lasciati scivolare in posizione accovacciata, espirando lentamente e a fondo.
Capo rilassato in avanti, braccia abbandonate tra le ginocchia, perineo completamente rilassato: rimani in questa posizione per 5-6 secondi, quindi sollevati lentamente inspirando e ricomincia le contrazioni A, B, C,
D invertendo semplicemente la posizione dei polsi descritta al punto C.
L’ ideale è ripetere questo esercizio 10 volte, ma non forzare se ti senti affaticata. È comunque utile anche se eseguito 3-4 volte al giorno.
Prendi l’abitudine di eseguire questo esercizio anche dopo la gravidanza.
Insegnalo anche alle tue amiche: è un esercizio assolutamente completo e di fondamentale importanza per la donna.

In sintesi
Posizione di partenza: in piedi, schiena e piedi a 20 cm dal muro, piedi divaricati di 30-40 cm circa, mento verso lo sterno, schiena diritta.
Per 5 - 6 secondi.
• Contrai ventre, glutei, perineo (“stoppipì”).
• Premi con forza l’interno di un polso contro la parte interna dell’altro.
• Contrai il grande pellicciaio del collo.
• Sali sulla punta dei piedi.
• Respira profondamente e tieni tutte le posizioni per 5-6 secondi.
• Rilassati totalmente, con i piedi completamente appoggiati al suolo.
• Lasciati scivolare in posizione accovacciata espirando lentamente ma a fondo, con il capo rilassato, le braccia abbandonate tra le ginocchia, gli addominali e il perineo completamente rilassati. Mantieni la posizione per 5-6 secondi espirando a fondo.
• Risali inspirando, riprendi la posizione di partenza e ricomincia l’esercizio invertendo la posizione dei polsi.

Continua a leggere
GLI ESERCIZI UTILI IN GRAVIDANZA
Torna agli articoli delle altre tematiche